SCOPRI IL PROSSIMO PROGETTO

Bail Bond

17 maggio 2014

Bail Bond è un progetto editoriale di Fabrica. La fotografa Clara Vannucci, intrecciando storie di defendants, bondsmen e bounty hunters della New York di oggi, offre un racconto visivo di una zona inesplorata della legge statunitense, dove crimine e sicurezza si scontrano e si amalgamano. Nel sistema giuridico americano un individuo accusato di un crimine è detto defendant; in attesa del giudizio può vivere come uomo libero ammesso che paghi una somma di denaro a garanzia del fatto che apparirà davanti alla corte.

Quando il defendant non può pagare, i bondsmen, o garanti, si fanno carico della cauzione. Sta a loro convincere i defendant più recalcitranti a presentarsi in aula, anche con l'aiuto di cacciatori di taglie, ovvero i bounty hunters.
Bail Bond è un viaggio nella New York contemporanea, remota, buia e pericolosa. Una New York distante anni luce da quella che siamo abituati a conoscere, e per questo ancora più affascinante e vera.
Una selezione di immagini tratte da Bail Bond è esposta presso la Casa di Reclusione Milano-Opera dal 19 marzo al 2 aprile 2015. In precedenza la mostra è stata esibita alll’Addis Photo Fest, fotofestival ad Addis Abeba, Etiopia e a Le Murate, Firenze (dicembre 2014), e presso le Officine Fotografiche, Roma (gennaio 2015).

Credits:

Direttore Creativo
Fotografa
Consulente per i testi
Scrittore
Traduttrice

Linkography: