Ho fame

30/09/2019

FABRICA, con la direzione creativa di Oliviero Toscani, realizza la campagna #lavocedeibambini per Fondazione L’Albero della Vita: un progetto per riflettere sulla povertà minorile in Italia. Un’emergenza che colpisce 1 bambino su 8.

“Papà, papà, perché siamo poveri? Io ho fame”. Semplice, diretto e immediato. Un lungo silenzio spezzato da una sola domanda, tanto naturale, come sanno essere le domande dei bambini, quanto imbarazzante perché non lascia scampo, perché ci mette tutti in quell’angolo dell’impotenza di chi non è in grado di dare una risposta diretta.

Perché siamo poveri? È la domanda che suona come un’invocazione che 1,2 milioni* di bambini in Italia ogni giorno pongono ai propri genitori. Perché proprio a noi? È il non detto sottinteso. I bambini hanno bisogno di risposte, per dare senso anche alle domande più semplici e immediate.

Una provocazione che lascia senza parole, che colpisce al centro della nostra anima, con dolore. Perché ci immaginiamo che queste realtà siano lontane da noi, che non ci riguardino.

Ho fame. Una constatazione che racchiude tutto. Un nesso logico indiscutibile. Ho fame di cibo principalmente. Ma non solo. I bambini che vivono in condizioni di estrema povertà hanno anche, e soprattutto, fame di giustizia sociale, di uguaglianza, di dignità. Hanno fame di normalità, di diritti e di quella spensieratezza di cui tutti i bambini devono godere. La condizione di deprivazione crea, invece, inevitabilmente, bambini di serie A e di serie B.

Dona qui

* “Le statistiche di Istat sulla povertà” periodo di riferimento anno 2018, pubblicate da Istat il 18 giugno 2019.