Julien Cantegreil

25/10/2018

Lo Spazio/la Terra: Costruzione di una narrazione per una delle esplorazioni più urgenti della nostra generazione

Giovedì 25 ottobre alle 18:00 Julien Cantegreil, imprenditore e attivista dello Spazio, sarà a Fabrica per la conferenza “Lo Spazio/la Terra: Costruzione di una narrazione per una delle esplorazioni più urgenti della nostra generazione”.

La Terra e lo Spazio sono gemelli: si specchiano l’una nell’altro. Esplorare lo Spazio significa riesplorare la Terra, niente di meno. In un’epoca di conflitti e di crescente militarizzazione, è necessario un impegno più profondo verso la scienza, la conoscenza e la meraviglia. In un’epoca governata dalla tecnologia, sono ancora più necessari gli studi umanistici e una narrazione globale e inclusiva. L’esplorazione dello Spazio permette di abitare la Terra in modo migliore. È giunto il momento di agire: per la prima volta nella storia, lo Spazio è qui. Noi viviamo nello Spazio – come ci dimostra l’atterraggio di MASCOT sull’asteroide Ryugu proprio a ottobre 2018 – e pertanto dobbiamo sapere come viverci nel modo corretto. Abitare un luogo richiede concetti, progetti, tematiche. Quindi noi esploreremo in modo pratico come la tradizione umanistica e la tradizione del design europeo possano risultare utili.

Julien Cantegreil è presidente di AsterIdea, una nuova associazione europea non profit dedicata alla costruzione di concetti e storie per l’esplorazione spaziale. Pilota e sub amatoriale, Julien è un imprenditore: fondatore e amministratore delegato di Our Space Labs, una nuova società spaziale con sede a Parigi che si dedica alla flessibilità delle infrastrutture LEO. Cantegreil è anche a capo delle operazioni europee di Strike Protocols, una società fintech (blockchain) con sede a New York. In passato è stato vice consigliere generale del leader mondiale del lusso KERING, ricercatore (École normale supérieure, Collège de France) e ghost writer del Ministro dell’economia francese. Si è laureato presso l’École normale supérieur (economia), ha conseguito l’Agrégation (filosofia), Yale Law School (LLM). PhD in giurisprudenza alla Sorbona.
A marzo 2018 Julien ha partecipato al festival High on Subversion di Fabrica.