Bebe Vio e Francesco Bettella si raccontano per Fabrica.

In due video diffusi oggi, 3 dicembre, in occasione della Giornata Mondiale della Disabilità.

01 December 2017

Oggi, 3 dicembre, le Nazioni Unite e il mondo intero celebrano la Giornata Internazionale dei diritti delle Persone con Disabilità. Fabrica presenta Beatrice e Francesco, due cortometraggi che vedono protagonisti i campioni paralimpici Bebe Vio e Francesco Bettella.

Beatrice racconta la storia della campionessa di scherma Bebe Vio. Beatrice Vio tira di scherma da quando aveva cinque anni; allora lo faceva stando in piedi, e adesso lo fa da seduta. All’età di dodici anni le sono stati amputati tutti gli arti a causa della meningite, ma ciò non l’ha fermata nel continuare a praticare lo sport che ama diventando campionessa del mondo a soli diciannove anni. Con il sostegno e la determinazione della sua famiglia, ha sfidato ogni limitazione e aspettativa. Beatrice è portavoce e testimonial di campagne di vaccinazione contro la meningite e fondatrice di Art4Sport, un’associazione che offre ai bambini che hanno subìto amputazioni le protesi necessarie per poter continuare a fare sport.

Il cortometraggio è stato presentato in anteprima a DOC NYC, nella sezione “The future is feminine”, dedicato alle donne fonte d’ispirazione, e ha vinto il premio come miglior documentario al New York City Short Film Festival.

Francesco, in anteprima mondiale, racconta la vita del campione di nuoto Francesco Bettella. Affetto da una malattia genetica, Francesco inizia a prendere confidenza con l’acqua all’età di tre anni. Dal 2004 la sua carriera è sempre in ascesa ed è culminata con due Argenti vinti con la squadra italiana alle Paralimpiadi di Rio. Francesco fa parte della Nazionale Italiana Nuoto Paralimpico impegnata nei Campionati del Mondo World Para Swimming, che si svolgono a Città del Messico dal 2 al 7 dicembre.

Entrambi i cortometraggi sono diretti da Lorena Alvarado, borsista venezuelana dell’area Social Campaigns di Fabrica, e prodotti da Fabrica in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico Veneto.

Altre news