Daniel Benítez

Fabrica presenta “Carne de cañón: stories of Narcoworkers”, una mostra e una conferenza (22 febbraio, ore 18:30) di Daniel Benítez, illustratore messicano a Fabrica dal 2016.

I media e l’intrattenimento tradizionali hanno trasformato la cultura del narcotraffico in uno spettacolo, normalizzando la violenza come parte della visione stereotipata che si ha del Messico. Come risposta alla carenza di realtà rappresentata sullo schermo e online, le illustrazioni di Daniel Benítez spiegano il “Narco fenomeno” dal punto di vista di coloro che stanno ad un livello inferiore.

Questa mostra presenta immagini selezionate da due progetti, creati dalla stessa ricerca. Storie personali, diari, fonti di notizie clandestine, i blog di Narcos hanno influenzato le narrative che si sviluppano nella grafica dettagliata di Benítez. Ogni colore, linea e parola ha un significato. Il carattere tipografico è specificamente ispirato al narcomanta, fogli bianchi con messaggi scritti a mano usati dai cartelli della droga per comunicare tra loro o alla comunità. Benítez mescola fatti reali e finzione, creando istantanee stratificate delle molte narrative che si inseriscono nel più ampio sistema del narcotraffico. Sebbene l’oro, il potere e la violenza giochino un ruolo cruciale nelle illustrazioni di Daniel, la storia di ogni personaggio porta consapevolezza delle cause del problema oltre la droga.

Conferenza in inglese, aperta al pubblico
A seguire, inaugurazione della mostra “Carne de cañón: stories of Narcoworkers”
22 febbraio, ore 18:30
Fabrica – Auditorium
Via Postioma, 54/F
Catena di Villorba, Tv