Meet a Fabricante #25 – Roberta Donatini

Roberta fa parte del nostro team Editorial. Tra i suoi progetti a Fabrica, ha curato il graphic design di Foibe, una ricerca fotografica realizzata da un’altra Fabricante, Sharon Ritossa, su come la struttura geologcia di una regione possa influenzarne gli eventi storici e sociali.

 

 

Puoi descriverci in non più di 30 parole chi sei e cosa fai?
Ciao sono Roberta! Sono una graphic designer con una specializzazione in fotografia. Da qualche tempo sto cercando di declinare nella pratica professionale di designer editoriale le mie conoscenze e la mia passione per il medium fotografico.

Cosa ti aspetti dal tuo anno a Fabrica?
Lavorare con entusiasmo ed impegno; avvicinarmi al lavoro dei miei “colleghi” fotografi e ricercatori d’archivio per collaborare con loro in un team; conoscere gente che viene da tutto il mondo e creare legami che son certa conserverò fuori da qui.

Da cosa trai ispirazione?
Saper ascoltare le esperienze altrui, anche e soprattutto di chi ha un background diverso dal mio. Mettermi alla prova, cercando nuove sfide ed opportunità. E viaggiare, il più possibile.

Qual è il migliore consiglio che ti è mai stato dato?
È necessario destabilizzarsi per stabilizzarsi ad un livello superiore: essere capaci di rompere il proprio equilibrio per crearne uno nuovo, diverso e più “ricco” del precedente.

Cosa ti manca del tuo Paese e cosa ti piace dell’Italia?
Mi sono trasferita a Treviso dopo due anni e mezzo a Parigi, ed ora, per certi versi, apprezzo molto più di prima alcune “abitudini italiane” e la vita in una città piccola e vicina sia alla costa che alle montagne.